I “4 micro-momenti” di Google che influenzano la “Search” e il “Customer Journey” del navigatore

I nuovi “4 micro-momenti” che devi conoscere: I want to know, I want to do, I want to go, I want-to-buy

I "4 micro-momenti" di Google che influenzano la "Search" e il "Customer Journey" del navigatore
I “4 micro-momenti” di Google

Cosa sono i “4 micro-momenti” di Google?

Google definisce “4 micro-momenti” che si verificano quando i navigatori si affidano d'”istinto” ad un device (specialmente al proprio smartphone) avviando una ricerca per soddisfare una necessità specifica.

Smartphone e ricerca “in movimento”, influenzano pesantemente le decisioni d’aquisto degli utenti

Grazie alla diffusione e all’utilizzo di smartphone sempre più potenti, il comportamento e le aspettative dei consumatori sono cambiati radicalmente.

Grazie a questi device, gli utenti effettuano continue ricerche per soddisfare le proprie esigenze:

  • vedere un video-tutorial per imparare a realizzare una mascherina.
  • Cercare un Corso di Formazione per imparare la SEO.
  • Cercare informazioni sul costo di una scarpa Nike.
  • Cercare una pizzeria nelle vicinanze.
  • Farsi un’idea sui pressi dell’assicurazione auto.
  • ecc …

Se sei un Makterer/Digital Marketer, “prendere coscienza” dell’esistenza e delle caratteristiche di questi “4 momenti”, può permetterti di comprendere meglio il “processo d’aquisto” dei tuoi clienti, migliorando la tua Strategia Digitale, scivendo contenuti più efficaci per il tuo target.

I “4 micro-momenti” di Google: quali sono?

Google identifica 4 momenti:

  • I-want-to-know moments” (VOGLIO CONOSCERE): in questi momenti le persone sono alla ricerca di informazioni riguardo un determinato prodotto/servizio.
  • “I-want-to-do moments” (VOGLIO FARE): in questi momenti le persone sono bisognose d’aiuto perchè vogliono “fare qualcosa”.
  • “I-want-to-go moments” (VOGLIO ANDARE): in questi momenti i navigatori sono alla ricerca di un’attività o di un prodotto/servizio locale.
  • I-want-to-buy moments (VOGLIO COMPRARE): in questi momenti gli utenti sono pronti per “acquistare” e potrebbero avere bisogno di aiuto per la loro decisione.

I “4 micro-momenti” di Google: opportunità di business!

Questi nuovi “momenti marketing” rappresentano delle vere e proprie opportunità per moltissime aziende.

Come puoi trarre vantaggio da questi “micro-momenti”?

Facciamo alcuni esempi:

  • I-want-to-know moments” (VOGLIO CONOSCERE): il 65% dei consumatori online, effettua una ricerca sul loro smartphone per approfondire informazioni riguardo una pubblicità vista in TV. In questo caso puoi inviare delle “notifiche” ai tuoi clienti potenziali, informandoli sulle caratteristiche di un determinato prodotto.
  • “I-want-to-do moments” (VOGLIO FARE): il 91% degli utenti cerca sul proprio telefono informazioni specifiche mentre effettua un lavoro, svolge una riparazione, effettua un compito o svolge una mansione. In questo caso puoi creare contenuti “how to” per formare il tuo cliente potenziale sulle modalità per svolgere una determinata cosa.
  • “I-want-to-go moments” (VOGLIO ANDARE): 82% degli utenti smartphone utilizza un motore di ricerca per crercare un’attivià “locale”. In questo caso, grazie alla SEO Locale ed alla corretta compilazione del tuo profilo su Google Business Profile, puoi migliorare il “ranking” della tua Attività sulla mappa di google.
  • I-want-to-buy moments (VOGLIO COMPRARE): l’82% degli utenti smartphone utilizza il proprio telefono quando è in un negozio, per decidere cosa comprare. In questo caso, tramite “notifiche push”, puoi inviare sconti o promozioni al cliente.

Scarica l’infografica PDF di Google!

I "4 micro-momenti" di Google