Ricerca online punto di partenza per gli acquisti

Ricerca online punto di partenza per gli acquisti

Il Customer journey del consumatore ha inizio con la ricerca online

Ricerca online punto di partenza per gli acquisti: il processo di acquisto del consumatore ha inizio con la ricerca online. E’ stato verificato che il 57% dei consumatori si rivolge alla ricerca online quando non ha in mente un marchio ben preciso.

Inoltre, il passaggio allo shopping online causato dalla la pandemia, contribuirà notevolmente a far crescere gli acquisti e-commerce durante lo shopping delle festività.

Ora più che mai i brand devono cogliere questa opportunità, investendo in “digital strategy”!

I consumatori preferiscono lo shopping “senza contatto”

Gli analisti ritengono che lo shopping “senza contatto”, soprattutto quello durante le festività natalizie, sarà una comportamento particolarmente diffuso tra i consumatori.

Tutti i brand, compresi quelli dell’abbigliamento (che in USA sono stati particolarmente colpiti dal momento “pandemico), dovranno tener conto di questo cambiamento di atteggiamento nel “customer journey” dei propri clienti.

Secondo una ricerca condotta da eMarketer, il 52% della popolazione USA acquisterà con le seguenti modalità:

  • acquisto online,
  • ritiro in negozio”.

Con le spedizioni “accelerate”, la maggior parte dei consumatori ritarderà gli acquisti natalizi

Sempre secondo questa indagine:

  • l’81% dei consumatori americani si aspetterà un accelerazione nelle opzioni di spedizione delle merci.
  • il 44% dei clienti statunitensi ritarderà gli acquisti natalizi a causa di queste spedizioni accelerate.

Il timore della maggioranza degli americani è che i regali arrivino molto in anticipo rispetto all’inizio delle festività.

Ricerca online punto di partenza per gli acquisti: le persone vogliono acquistare da marchi di cui si fidano

Su tutto un’unica certezza: i consumatori cercano marchi di cui fidarsi; soprattutto durante questo periodo di “nuova” normalità.

Questo significa che i Brand dovranno essere sempre più trasparenti, comunicando e agendo coerentemente con i valori dei propri clienti.

I marchi che riusciranno ad adottare questi comportamenti “responsabili”, riusciranno a coinvolgere meglio i propri clienti, creando maggiore fiducia e fidelizzandoli nel lungo periodo.