Google Page Experience Update, nuovo fattore SEO 2021

Google Page Experience Update, premia la user experience e l’interazione dell’utente con la pagina

Google Page Experience Update, nuovo fattore SEO 2021

Il 28 Maggio, in piena Fase 2, Google ha annunciato la sperimentazione del “Google Page Experience Update“, il nuovo algoritmo sviluppato PER PREMIARE L’ESPERIENZA DELL’UTENTE E LA SUA INTERAZIONE CON LA PAGINA“.

In sostanza, se il tuo sito non ha una buona “user experience”, le tue pagine potrebbero accusare un peggioramento del loro posizionamento SEO.

Questo aggiornamento di algoritmo dovrebbe entrare in vigore tra la fine del 2020 e il 2021.

Page Experience: cos’è?

Scopo della Page Experience è comprendere come un utente percepisce la sua esperienza di navigazione all’interno di una pagina, in considerazione di diversi fattori: velocità di caricamento, mobile friendly, HTTPS, la presenza di pubblicità intrusiva, ecc …

Google Page Experience Update: elementi che la compongono e link di verifica

Quali sono gli elementi che compongono la “Page Experience”?

Alcuni di questi fattori sono conosciuti: “HTTPS”, “mobile friendly”, altri un po’ meno. Nei paragrafi che seguono, puoi approfondire e verificare se il tuo sito web rispetta questi parametri.

LARGEST CONTENTFUL PAINT (LCP): misura le performance di caricamento. Per fornire una buona user experience, i siti dovrebbero avere una LCP entro i 2.5 secondi.

FIRST INPUT DELAY (FID): misura l’interattività. Per fornire una buona user experience i siti dovrebbero avere un punteggio FID inferiore ai 100 millisecondi.

CUMULATIVE LAYOUT SHIFT (CLS): misura la stabilità visuale. Per fornire una buona user experience, i siti dovrebbero avere un punteggio CLS inferiore a 0,1.

MOBILE FRIENDLY: fattore più conosciuto. Per fornire una buona user experience, i siti dovrebbero essere visibili e fruibili sui device più piccoli. Test verifica pagina mobile.

SAFE BROWSING: navigazione sicura. La pagina non dovrebbe avere contenuti dannosi (malware) o ingannevoli. Per fornire una buona user experience, i siti dovrebbero fornire una navigazione sicura. Verifica navigazione sicura con il rapporto Problemi di sicurezza.

PROTOCOLLO HTTPS: Tutti i siti, ormai, dovrebbero essere dotati di un protocollo HTTPS. Verifica se il tuo sito ha una “connessione sicura”.

PRESENZA DI “INTERSTITIALS”: la presenza di contenuti “invadenti”. Per fornire una buona user experience, i siti non dovrebbero avere sezioni di contenuto che coprono altre. Approfondisci cosa sono gli “interstitials”.

Content is still “King”

Nonostante questi futuri cambiamenti, Google ha chiarito che i contenuti validi saranno ancora il fattore più importante di posizionamento.

Infatti, nonostante i fattori legati al Google Page Experience Update stiano assumendo importanza, i contenuti originali, utili e aggiornati saranno sempre privilegiati rispetto ad un caricamento e visualizzazione della pagina non ottimali.

Comincia a prepararti per il nuovo algoritmo Google Page Experience Update

Comincia a preparati per affrontare con maggiore preparazione l’entrata in vigore di questo nuovo algoritmo.

Utilizza gli strumenti forniti da Google per migliorare il tuo sito e i siti dei tuoi clienti!