Convertite Facebook Leads in appuntamenti: acquisisci più clienti!

Convertite Facebook Leads in appuntamenti

Come trasformare le Lead Generation da Facebook ADS in incontri in sede

Convertite Facebook Leads in appuntamenti: come incrementare i “clic” di utenti Facebook che cliccano su un tuo annuncio pubblicitario, trasformandoli in appuntamenti presso la tua sede?

Le Campagne di Lead Generation offerte da Facebook ADS stanno spopolando: sono sempre di più PMI e micro-imprese che investono nella pubblicità on-line sul noto social network, con lo scopo di generare molti contatti qualificati.

Tuttavia, le campagne di lead generation su Facebook, se non vengono affiancate da efficaci azioni commerciali possono diventare poco improduttive!

Spesso, infatti, non è sufficiente realizzare campagne ADS impeccabili dal punto di vista del messaggio e della creatività, se a fronte di tanti “clic” di utenti “social” non corrispondono sufficienti “conversioni” di questi utenti in clienti effettivi.

Convertite Facebook Leads in appuntamenti: esempio campagna Lead Generation Centro Estetico

Esempio:

  • sei il Manager di un Centro Estetico e ingaggi un’Agenzia Digital per avviare una campagna di Lead Generation finalizzata a ricevere richieste via Messenger, via Whatsapp e via sito web riguardo alla promozione “epilazione laser”.
  • Ottenuta la lead, il tuo scopo è invitare il cliente potenziale ad un check-up gratuito presso il tuo Istituto, cercando di vendergli la promo in oggetto.
  • Dopo 2 settimane di campagna ti rendi conto che hai ricevuto molte lead (più o meno interessate alla promo che offri) ma ottieni pochissimi appuntamenti (checkup gratuiti) e ancora meno vendite!

Come mai?

Probabilmente non hai elaborato una strategia commerciale “off-line”, a sostegno della lead generation e non hai pianificato delle azioni di follow-up a sostegno della tua “campagna digital”.

Errori che potresti aver commesso

Dalla ricezione della “Lead” potresti aver commesso alcuni errori … descriviamo i più comuni:

CASO #1: IL CLIENTE HA “CLICCATO” SULL’ANNUNCIO DI FACEBOOK, E’ “ATTERRATO” SUL TUO SITO ISTITUZIONALE E TI HA CONTATTATO TRAMITE WHATSAPP:

Errore 1: hai provato a chiamarlo immediatamente al telefono? O lo hai contattato solo tramite messaggio Whatsapp? Se non hai provato a contattarlo telefonicamente, ti sei precluso il 50% di possibilità di convertire la lead in un appuntamento.

CASO #2: IL CLIENTE HA “CLICCATO” SULL’ANNUNCIO DI FACEBOOK, E’ “ATTERRATO” SUL TUO SITO ISTITUZIONALE E TI HA CONTATTATO TRAMITE “FORM DI CONTATTO”.

Errore 2: hai provato a chiamarlo immediatamente al telefono? O lo hai contattato solo tramite email? anche in questo caso se non hai provato prima a contattarlo telefonicamente, hai perso il 50% di possibilità di convertire la lead in un appuntamento.

CASO #3: IL CLIENTE HA “VISUALIZATO” L’ANNUNCIO DI FACEBOOK E TRAMITE CHAT DI MESSENGER TI HA CONTATTATO PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI SULLA PROMOZIONE IN ATTO.

Errore 3: hai provato a chiedergli via “chat” il suo numero di cellulare? O gli hai risposto solo tramite Messenger? Se non lo hai fatto, molto probabilmente, sarà molto difficile che questa persona possa passare presso il tuo Centro per il check-up gratuito.

Convertite Facebook Leads in appuntamenti: la strategia vincente

Se vuoi convertire più leads da Facebook in appuntamenti presso il tuo Centro, devi pianificare una strategia commerciale off-line che, attraverso un efficace utilizzo del telemarketing e dell’e-mail marketing, possa sostenere la tua “Strategia Digital”.

Come farlo?

#1 STUDIANDO UNO SCRIPT TELEMARKETING EFFICACE: la dimensione “VERBALE” della comunicazione (le parole scritte nel “copione telefonico”) è importante per dare “forma” al contenuto del messaggio che vuoi comunicare. (Durante la trasmissione di un messaggio, il “verbale” ha un “peso” di circa il 10%.)

#2 SPIEGANDO AI TUOI COLLABORATORI I VANTAGGI DEL “PARAVERBALE”: la dimensione “PARAVERBALE” della comunicazione telefonica ha a che fare con la “frequenza” e il “volume” della voce, con l’“articolazione” delle parole e con il corretto utilizzo delle “pause”. (Durante la trasmissione di un messaggio, il “verbale” ha un “peso” di circa il 40%.)

#3 RICORDANDO AI TUOI COLLABORATORI L’IMPORTANZA DELLA RELAZIONE IN PRESENZA: la “gestualità”, come è noto, può fare la differenza! Al momento opportuno, un sorriso, uno sguardo, un gesto … valgono più di mille parole! (Durante la trasmissione di un messaggio, il “gestuale” ha un “peso” di oltre il 50%.)

Ovviamente, non basta essere convincenti al telefono, ma è anche importante la scelta del media e del “timing”(momento) più opportuno per contattare la lead: alcuni utenti potrebbero preferire un primo contatto via messaggio, altri via telefono, altri ancora via e-mail.

In sostanza, dovrai essere preparato ad adattare il singolo messaggio non solo in funzione del media che deciderai di utilizzare per primo, ma anche in funzione delle caratteristiche della persona che hai profilato.

Per pianificare e realizzare una campagna commerciale di follow-up servono esperienza, preparazione e molta, molta grinta!

Il consiglio che mi sento di darti è investire nella formazione del tuo team di Vendita, in modo da convertire il maggior numero possibile di lead in appuntamenti e quindi in clienti.

Ovviamente, puoi farlo da solo …. oppure rivolgerti ai nostri Consulenti Formatori per progettare un Corso di Formazione personalizzato per i tuoi venditori.

nimble_asset_freccia-call-to-action

I nostri Corsi Tecniche di Vendita per acquisire più appuntamenti e conquistare più clienti