Piano Marketing esempio pratico: piano marketing esempio PDF

Piano Marketing esempio pratico, Piano Maketing gelateria

In questo articolo riportiamo un esempio pratico di un Piano Marketing per rilancio gelateria artigianale di Roma (anno 2014 quartieri AXA e Acilia).

piano marketing esempio PDF

 

Piano Marketing esempio pratico: obiettivi

Obiettivi del piano marketing erano il rilancio della gelateria facendo “leva” su 2 caratteristiche dell’attività stessa:

  • Gelato artigianale
  • Tradizione siciliana

Successivamente, il nuovo posizionamento di marketing doveva essere comunicato attraverso la creazione  di un nuovo “naming” e di un nuovo “logo”.

 

Analisi della concorrenza: analisi locali competitor principali:

  • Layout locali: sostanzialmente simile, con bancone centrale con poco  spazio per far sedere i clienti;
  • Colori: prevalenza di bianco, giallo avorio, blu, grigio;
  • Location: ottime le location dei concorrenti di Ostia (es: Salus, Diamante 2,  Gelosia ecc …)
  • Divise: pochi concorrenti vestono i propri Collaboratori con divise sociali  (grembiuli, magliette … ecc)

 

Analisi della concorrenza: analisi prodotti competitor principali:

  • Gelati da asporto (cono/coppetta): sostanzialmente simile, con bancone centrale con  poco spazio per far sedere i clienti;
  • Granite alla frutta (concorrente Frullalà);
  • Gelati confezionati: presenti in alcuni p.ti vendita;
  • Pasticceria: classica offerta di referenze di pasticceria;
  • Torte su ordinazione;
  • Caffetteria: caffè e cappuccino;
  • Pralineria: acquisto cioccolato per lavorazione e trasformazione in praline
  • Yogurt + gelato;
  • Granite alla frutta: Frullalà
  • Macedonia: Frullalà;
  • Crepes con Nutella + tiramisù artigianali: Blue ice;
  • Pandoro + Panettone ripieni gelato: Blue Ice (Natale);
  • Gelato intolleranti lattosio: Gelateria al 29, (Frullalà su ordinazione);
  • Gelato intolleranti al glutine;
  • Gelato da asporto da consumare comodamente a casa: Gelateria al 29

 

Opportunità 1 – Gelati per intolleranti lattosio:

E’possibile preparare un buon gelato artigianale anche senza l’utilizzo di  latte e derivati (latticello, panna, burro, caseina , lattoalbumina, ecc.).

Per esempio, i gelati artigianali alla frutta, non necessitano sempre del latte per essere realizzati e possono essere proposti al consumatore intollerante al lattosio con la massima sicurezza.

Concorrente:  “Gelateria al 29”: 14 gusti gelato alla soia!

Ci sono ingredienti come la soia, che possono essere utilizzati come un ottimo sostitutivo del latte nella preparazione del gelato artigianale.

La soia permette di creare un buon gelato artigianale da proporre anche in diverse varietà di gusti, in modo tale da non scoraggiare gli amanti del gelato, che a causa della loro intolleranza, devono rinunciare a questo prodotto.

FONTE: http://www.ilgelatoartigianale.info

 

Opportunità 2 – Gelati per intolleranti lattosio = gelato per salutisti:

Il gelato alla soia potrebbe essere anche un’ottima alternativa per i clienti “salutisti”.

 

 

Opportunità 3 “Gluten sensitivity” Sensibilità al glutine:

Sono pochi i gusti di gelato che contengono glutine, è semplice riconoscerli: tiramisù, zuppa inglese, biscotto…, che corrispondono sostanzialmente a quegli stessi alimenti che i celiaci debbono scartare a priori.

E’ tuttavia importante informare i clienti potenziali sensibili al glutine (con opuscoli/cartelli ad hoc), sull’ eventuale presenza dello stesso in alcuni gusti.

>> Le persone sensibili al glutine sono in aumento: dal 2% al 6% della  popolazione!

FONTE: http://www.ilgelatoartigianale.info/

 

Piano Marketing esempio pratico – ANALISI S.W.O.T. gelateria:

Punti di forza (del cliente prima del rilancio)

  • Specialità siciliane;
  • Clienti fidelizzati;
  • Ottimo rapporto qualità prezzo;
  • Parcheggio;
  • Treno Roma – lido;

 

Punti di debolezza (del cliente prima del rilancio)

  • no gelato per intolleranti lattosio;
  • no servizio info per i “gluten sensitivity”
  • no gelato da asporto per consumarlo a  casa;

 

Opportunità di mercato da considerare

  • Destagionalizzare con prodotti tipici siciliani;
  • il gelato a colazione, pranzo, merenda;
  • Clienti fidelizzati;
  • Gelato per intolleranti lattosio;
  • Servizio info per i “gluten sensitivity”;
  • Gelato da asporto per consumarlo a casa;
  • Servizio gelato a domicilio;
  • Cesti natalizi Aziende (bacino Acilia – Axa);
  • Sito Web;
  • Il 90% delle gelaterie chiude un mese a  Gennaio.

 

Minacce di mercato da considerare

  • Con il nuovo marchio si potrebbero  perdere dei clienti?
  • Il 90% delle gelaterie chiude un mese a  Gennaio

 

Piano Marketing esempio pratico: target

I clienti obiettivo dello studio sono stati identificati con:

  • amanti della gelateria siciliana
  • amanti del gelato (privati)
  • consumatori gelati a pranzo
  • consumatori gelato a merenda
  • salutisti
  • intolleranti al lattosio
  • aziende

 

Cambia il nome, il logo ma non le persone! Nuovo “naming” e “logo” … le persone rimangono … le specialità anche!

consulenza-marketing-comunicazione-roma-gelateria-ice-driin

La gelateria siciliana offre a tutti, senza limiti di età e in tutte le stagioni, un’esplosione di colori e sapori assolutamente irresistibile.

I siciliani hanno un vero culto per il gelato: lo consumano in ogni stagione, spesso sostituendolo a un pasto.

piano marketing esempio pratico

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *