Nuova Normativa Siti Web Sicuri: cosa fare per adeguarsi

Nuova Normativa Siti Web Sicuri: verificare connessione HTTPS

 

La nuova normativa siti web sicuri è confermata per tutti a partire dal 2017.

Google Chrome ci segnala i siti web che non sono sicuriavvisando l’utente che naviga su un sito, con delle icone a  sinistra dell’indirizzo web.

Vedi anche: “connessione non completamente protetta”

 

Queste icone stanno ad indicare nell’ordine:

  • un sito web sicuro che utilizza protocollo HTTPS ;
  • non sicuro, qualcuno potrebbe riuscire a vedere le informazioni ad esempio di carta di credito ;
  • non sicuro, pericoloso con problemi di privacy .

Se nel tuo sito web utilizzi dati di login per pagamenti o richiedi anche solo dati personali per contattare i visitatori, sei invitato a rendere la navigazione sicura passando dal protocollo HTTP  a quello HTTPS.

HTTP è un protocollo che gestisce il trasferimento di dati semplicemente da server a server.

HTTPS significa che il sito web utilizza un protocollo  associato ad un certificato SSL ( Security Socket Layer), prima frontiera di sicurezza ;  poi esistono altri tipi di certificati più specifici con un livello di sicurezza maggiore, in base alle funzioni del sito web..

Diciamo che il certificato SSL è sufficiente come base di partenza, per adeguarsi alla normativa.

 

Come ottenere il certificato SSL per la nuova normativa siti web sicuri

Per ottenere il certificato SSL, per adeguarsi alla nuova normativa siti web sicuri, il passo più semplice da fare è quello di rivolgersi al proprio web master, web agency o , in assenza di questi, interpellare direttamente l’hosting che ospita il vostro sito web ( Aruba, Register, Netsons, Keliweb, Serverplan etc).

In base all’Hosting che ospita il vostro sito, tale certificato può essere gratuito, incluso solo per i nuovi siti web o acquistabile in caso il vostro sito sia on line già da qualche anno.

Bisognerà inoltre assicurarsi che il certificato non sia scaduto.

 

Rischio penalizzazioni Google  se non ci si adegua alla normativa!

nuova normativa siti web sicuri

Per il momento l’adeguamento alla nuova normativa siti web sicuri non è obbligatorio.

Tuttavia raccomandiamo ai possessori di un sito web di allinearsi quanto prima per 3 motivi principali.

  • SICUREZZA è assolutamente importante che un sito web sia sicuro sia per gli intestatari, per una azienda ma anche per chi vi naviga ;
  •  FIDUCIA di chi naviga, che si trova quindi ad avere una immagine “positiva” del proprio interlocutore e sarà maggiormente spinto ad un acquisto ;
  • AFFIDABILITA’ del sito e quindi della Azienda ;
  • POSIZIONAMENTO SUL MOTORE DI RICERCA GOOGLE non adeguarsi potrebbe essere rischio di penalizzazioni, dal momento che Google lo riterrebbe “un sito non sicuro” quindi “non autorevole”. La non autorevolezza è un fattore negativo per scalare la SERP di Google.

 

Se hai bisogno di verificare la sicurezza del tuo sito web e/o il posizionamento sui motori di ricerca, contattaci!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.