Come recuperare Pagina Linkedin senza Amministratore: procedura step by step

Come recuperare Pagina Linkedin senza Amministratore: passi da compiere

Come recuperare Pagina Linkedin senza Amministratore

Dopo aver scritto un articolo su come reclamare una Pagina Facebook senza Amministratore , che ha generato molte richieste di aiuto da parte degli utenti, oggi parliamo di come recuperare Pagina Linkedin ufficiale rimasta senza Amministratore.

Nell’ultimo paragrafo di questo articolo, spiegheremo invece come diventare Amministratori di una Pagina Linkedin non rivendicata.

Innanzitutto va specificato che la nostra Agenzia Marketing non è in nessun modo collegata con il Centro Assistenza Linkedin o Facebook nè tanto meno ha canali preferenziali con i social network.

Riportiamo nei nostri articoli solamente quanto accaduto ai nostri clienti, ed (in alcuni casi) positivamente risolto, per permetterci di gestire le loro pagine social.

Condividere le nostre esperienze sul web è il modo migliore per produrre contenuti utili e di qualità.

Fatta questa doverosa premessa, elenchiamo step by step i passi da compiere, nel caso vi troviate anche voi nella condizione di non poter più accedere alla Pagina Linkedin Aziendale in quanto non se ne “rintraccia” più l’Amministratore.

1. Verificare tra Collaboratori e Titolari della Azienda

Prima di attivare qualsiasi richiesta al Centro Assistenza, bisogna accertarsi che nessun collaboratore Aziendale sia già Amministratore della Pagina da reclamare, compresi Titolari/Manager.

Ciò significa che ogni dipendente dovrà verificare, accedendo al proprio profilo personale, di non avere collegata la Pagina Aziendale al proprio Profilo.

Sembra ovvio ma questo è un passo decisivo da compiere: come accaduto nel nostro caso, alla fine abbiamo scoperto che il Titolare della Azienda ( a cui evidentemente non era stato chiesto di verificare) era da sempre Amministratore della Pagina.

2. Richiedi accesso come Amministratore

Un modo per verificare se qualche dipendente sia già Amministratore della Pagina è quello di richiedere tu stesso accesso come Amministratore alla Pagina, in questo modo:

La richiesta verrà inviata all’attuale Amministratore/Amministratori della Pagina che così potrà/potranno confermarti.

Per farlo, ricorda di controllare che nella tua sezione esperienze lavorative il tuo ruolo sia collegato alla Pagina di cui richiedi accesso.

3. Inoltrare richiesta al Centro Assistenza Linkedin

Spesso succede però che le cose non siano così facili e che la nostra richiesta di accesso non vada a buon fine.

Una volta accertato anche che nessuno dei dipendenti dell’Azienda è Amministratore della Pagina, possiamo procedere alla segnalazione del nostro caso al Centro Assistenza Linekdin.

Un doveroso encomio va fatto al Centro Assistenza LinkedIn per la velocità, professionalità con cui SEMPRE ha risposto alle richieste di aiuto dei nostri clienti!

Pertanto non vi preoccupate: riceverete assistenza in tempi molto brevi.

Per sapere come aprire una richiesta di assistenza a Linkedin, leggete il nostro articolo qui

4. Verificare collegamento ad azienda ed email aziendale

Il caso di assistenza dovrà essere aperto ovviamente dal profilo di un dipendente o del titolare che si occuperà poi di aggiornare la pagina Linkedin.

Una volta aperto il caso, il Centro Assistenza vi risponderà velocemente.

Per accelerare la procedura potreste verificare nel profilo della persona che volete nominare Amministratore quanto a noi è stato richiesto:

  • Collegamento all’azienda nell’elenco della posizione lavorativa attuale del profilo del dipendete/titolare che si vuole nominare Amministratore
  • Aggiunta ( con verifica) dell’ indirizzo email aziendale nella sezione account

Una volta effettuate queste 2 verifiche o modifiche all’account del potenziale Amministratore, attendete risposta del Centro Assistenza Linkedin.

Pagina Linkedin non rivendicata: come diventare Amministratore

Potrebbe accadere che la vostra Pagina Aziendale esista ma nessuno l’abbia creata.

In questo caso Linkedin, come Facebook, crea delle pagine “in automatico” a seconda degli interessi degli utenti. Ciò significa che, per esempio, alcuni dipendenti della Azienda abbiano inserito il nome “tua azienda” nel loro profilo pur non esistendo la pagina, in questo modo Linkedin l’ha generata in automatico.

Può accadere anche che questa pagina abbia già diversi followers, pertanto sarebbe utile reclamarla anzichè crearne un altra ex novo e richiedere poi contestualmente cancellazione al centro assistenza.

Linkedin spiega la procedura per reclamare queste pagine:

  • Verifica sul tuo profilo che nella esperienza lavorativa sia collegata la pagina della Azienda in questione
  • Richiedi di rivendicare la pagina non reclamata

Sei interessato a servizi di gestione Linkedin Pagine Aziendali o Profili Personali? Contattaci!

Gestiamo in outsourcing Profili di Manager di Aziende, Direttori Commerciali, Professionisti ed Aziende

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.